martedì 2 agosto 2011

Foulards o cupcakes?

Un signora mi aveva chiesto un modo originale per confezionare dei foulards con cui doveva omaggiare delle amiche, all’inizio avevo pensato di farne delle “rose” utilizzando la famosa tecnica del nastrino di raso (questa), ma la stoffa era troppo molliccia (seta) e quindi quando provavo a confezionarle scivolavano tutte in giù e si smontavano (ovviamente non potevo cucirle quindi le fermavo alla fine con una spilletta da balia e basta). Insomma a un certo punto mi sono innervosita, e guardandole ho pensato che l’unico modo in cui potevano stare un po’ ferme fosse con qualcosa sotto. Ma qualcosa come…come un cestino! Memore delle bellissime cupcakes di feltro di Betz White ho pensato che questo “stile” piace un po’ a tutti e che oltre ad essere carine e a tenere compatti i foulards davano anche più l’aspetto di “prodotto finito” . Ho sottoposto l’idea e…è stata accolta con piacere. Ecco un po’ di foto:

 confezione foulard

Hanno una luce strana perchè le ho scattate all’una di notte, il giorno dopo alle 7 avevo la consegna Occhiolino

Poi nel pomeriggio la signora mi ha chiesto se gliene facevo altre, quindi mi sono recata direttamente da lei per terminare il lavoro, in tutto ne ho fatte ben 85!

Sono abbastanza soddisfatta di come sono venute considerando che era la prima volta che mi cimentavo col confezionamento Sorriso

5 commenti:

mariella ha detto...

belli!!!!!

Illy ha detto...

Sono favolose!!!!!!!! Brava Enri!

Gio ha detto...

che belli, idea geniale! e quanti ne hai fattooo!

Simona ha detto...

brava Enri, che genialata!!!

Ali Marla ha detto...

wow, complimenti Enri, davvero geniale!! e che lavorata!!